ECOGRAFIA INTESTINALE

Posted on 5 luglio 2016 with 0 comments

Preparazione all’esame
Il giorno precedente l’esame, va seguita una dieta alimentare leggera; il giorno stesso bisogna essere a digiuno da cibi solidi da circa 5/6 ore senza però sospendere eventuali terapie; è consentita una normale idratazione con acqua naturale. Si consiglia di non urinare nelle 3 -5 ore precedenti l’esame (a seconda delle proprie abitudini) oppure, dopo avere urinato circa 2 ore prima dell’esame, bere 2 bicchieri di acqua naturale per ottenere la giusta distensione vescicale.
Il paziente che si sottopone all’esame dovrà portare con sé gli esiti degli esami già eseguiti e il referto della visita del gastroenterologo.
* I bambini e i pazienti cardiopatici o nefropatici sottoposti a restrizioni idriche dovranno chiedere in merito al proprio Medico curante. È sempre consigliabile portare con sé gli esiti di eventuali esami già eseguiti.

Descrizione dell’esame
Si esegue per indagare e monitorare malattie infiammatorie croniche intestinali quali morbo di Crohn, rettocolite ulcerosa, diverticolosi, ecc. Con questo esame, prescritto dal gastroenterologo e non indicato per la ricerca e la diagnosi di neoplasie, è spesso possibile confermare o escludere un sospetto di appendicite. Si esegue con particolari sonde ed è simile a una normale Ecografia dell’Addome. L’esame è indolore ma se viene effettuato su un’area infiammata, la sensazione di dolore può essere leggermente più intensa. La durata dell’Ecografia delle Anse Intestinali è di circa 15/20 minuti.

Controindicazioni
L’Ecografia delle Anse Intestinali non ha controindicazioni.

Leave a comment