Medical consultation

Ecodoppler Penieno Dinamico

Posted on 5 luglio 2016 with 0 comments

Preparazione all’esame
Non è prevista alcuna norma di preparazione per l’esame.
* È sempre consigliabile portare con sé gli esiti di eventuali esami già eseguiti.

Descrizione dell’esame
Ipertensione, diabete e aterosclerosi possono essere causa nell’uomo di disfunzioni erettili di natura vascolare. L’Ecodoppler Penieno Dinamico rappresenta l’esame di prima istanza in caso di sospetto malfunzionamento della circolazione venosa o arteriosa a livello dell’organo genitale maschile. In caso di disfunzione erettile, l’Ecodoppler Penieno Dinamico serve ad accertare le condizioni delle arterie del pene al fine di valutare se sono integre (visualizzandone il loro decorso) e se portano sangue ai corpi cavernosi in quantità e pressione sufficienti. Il paziente viene fatto accomodare sul lettino in posizione supina con l’organo genitale poggiato sull’addome. La prima parte dell’esame, quella Basale, viene condotta nello stato di riposo del pene e consiste nella valutazione dei vasi sanguigni mediante sonda ecografica, posta in corrispondenza di vene e arterie, di cui si ottengono grafici e immagini. La seconda fase, quella Dinamica, analizza il flusso ematico nel tessuto cavernoso del membro a intervalli di tempo prestabiliti, dopo aver ottenuto un’erezione farmacologica mediante iniezione di sostanze che creano vasodilatazione (prostaglandina e papaverina). L’esame dinamico consente di analizzare lo stato di dilatazione delle arterie e la velocità di scorrimento del flusso sanguigno durante l’erezione. La durata dell’esame è di circa 30 minuti.

Controindicazioni
Non ci sono controindicazioni.

Leave a comment